Psichiatria dell’adolescenza

La psichiatria dell’adolescenza, talvolta chiamata anche psichiatria adolescenziale o psichiatria dell’età evolutiva, è una sottospecialità della psichiatria.

Essa si concentra sulla diagnosi, la valutazione e il trattamento dei disturbi mentali e delle sfide psicologiche che si verificano specificamente durante l’adolescenza, che è generalmente considerata l’età che va dai 12 ai 18 anni, sebbene possa variare leggermente da una definizione all’altra.

Durante l’adolescenza, i giovani attraversano una serie di cambiamenti fisici, emotivi, cognitivi e sociali significativi.

Questi cambiamenti possono portare a una serie di sfide psicologiche, tra cui disturbi dell’umore, disturbi d’ansia, problemi comportamentali, problemi di identità, disturbi alimentari, abuso di sostanze e molte altre condizioni.

La psichiatria dell’adolescenza si concentra sulla comprensione di queste sfide specifiche e sulla fornitura di trattamenti adeguati.

Gli psichiatri dell’adolescenza sono specialisti che hanno completato la loro formazione in psichiatria generale e successivamente hanno acquisito competenze specifiche nella valutazione e nel trattamento dei disturbi mentali che colpiscono i giovani.

Il loro approccio può comprendere terapie farmacologiche, terapie psicologiche, terapie familiari e altre modalità di trattamento.

Un aspetto importante della psichiatria dell’adolescenza è la considerazione del contesto sociale e familiare in cui vive il giovane paziente, poiché questi fattori possono avere un impatto significativo sulla sua salute mentale e sul processo terapeutico.

In sintesi, la psichiatria dell’adolescenza si concentra sui problemi psichiatrici specifici che emergono durante l’adolescenza e mira a fornire ai giovani pazienti le risorse e il supporto necessari per affrontare queste sfide e migliorare la loro salute mentale.

Contattaci per fissare un appuntamento.